Reattore ABR

Reattore ABR

La digestione anaerobica è un processo biologico di degradazione della sostanza organica (rifiuto o biomassa) in ingresso in assenza di aria al fine di ottenere due sottoprodotti di qualità, riutilizzabili:
– il digestato,  riutilizzabile come fertilizzante del terreno.
– il biogas, ovvero metano e anidride carbonica, riutilizzabile per produrre energia termica ed elettrica.

La digestione anaerobica è un processo biologico ad opera di batteri anaerobi capaci di degradare la sostanza organica complessa e trasformarla in parte in metano e in altra parte in acidi grassi volatili, carboidrati, zuccheri, proteine, amminoacidi, etc.

Il processo presenta diversi parametric chiave, tra cui, la temperatura che in condizioni mesofile è tra i 32 e i 37 °C, il pH che deve manternersi intorno alla neutralità (6,5-7,5) e l’alcalinità che indica in maniera indiretta il contenuto di acidi grassi volatili nel reattore.

Nel progetto biogame l’impianto di digestione anaerobica è di tipo Anaerobic Baffed Reactor (ABR), ovvero presenta diversi compartimenti collegati tra loro e divisi attraverso dei setti. Tale sistema permette la suddivisione delle diverse fasi del processi di digestione anaerobica e l’ottimizzazione di ogni fase.

L’impianto è alimentanto in maniera semi-batch, ovvero una volta al giorno viene inserito il substrato da digerire, la sansa, e poi viene raccolto il digerito nell’ultimo comprtatimento. L’impianto opera in condizioni umide, ovvero alla sansa viene aggiunta acqua e siero di latte e in condizioni di mesofilia.

 

Per maggiori informazioni si consigliano i seguenti link:

ISPRA – Digestione anaerobica della frazione organica dei rifiuti solidi

Category:  

Filiera del Biogas

Date:   

2 aprile 2015