Zeoliti naturali

Le zeoliti naturali sono una promettente alternativa alle zeoliti sintetiche. Si tratta di un materiale a basso costo disponibile in grandi quantità, dal momento che sono uno scarto dell’industria edilizia (tufo). Di solito sono costituiti da chabasite, phillipsite e clinoptilolite.

Nei processi di digestione anaerobica, le zeoliti naturali sono a volte utilizzate per migliorare la produttività del metano e ridurre il contenuto di ammonio del digestato. In alcune ricerche scientifiche preliminari questi materiali sono stati utilizzati con successo per l’assorbimento di CO2 e H2S in miscele sintetiche. Partendo da queste basi, il progetto BioGAME mira a dimostrare la fattibilità di purificazione del biogas attraverso le zeoliti naturali.

Durante il progetto, è stato osservato un assorbimento efficace e reversibile di CO2 e H2S, ed è stata dimostrata la rigenerabilità sotto vuoto di questi materiali. Successivamente, è stato realizzato un prototipo di reattore PSA/VSA , utilizzato per l’upgrading di un flusso di biogas reale, ottenuto collegando il VSA al digestore ABR.

Una volta giunti a fine ciclo, le zeoliti naturali possono essere utilizzate come fertilizzante/ammendante, grazie alla loro capacità di lento rilascio di acqua e nutrienti (ammonio ecc).